Buona speranza

Io arrivo a questa fine d’anno col fiato corto e un po’ strapazzato, ma è un periodo felice. In questi mesi io e la mia famiglia abbiamo vissuto grandi gioie e sperimentato un affetto enorme intorno a noi: è stata un’esperienza inaspettata, un Natale vissuto ogni giorno sulla nostra pelle. Di questo sono grato più di quanto riuscirò mai a dire a parole. E anche per la responsabilità di tanto benvolere, in queste ore a me viene da pensare soprattutto a chi ci ha sfiorato negli ultimi tempi con le sue storie di difficoltà, di sofferenza e di disperazione. A loro, soprattutto, vanno i miei auguri; con loro, perlomeno idealmente, passeremo il nostro Natale.

(Poi, siccome a Natale sono tutti più buoni, tanti auguri anche a Blog Margo. Doppi a Francesco Soro, che se li merita al di là di ogni ironia.)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Uno che ci mancava

Lui dice che è per lavoro… bla bla bla… che deve fare esperimenti… bla bla bla… e poi la blogosfera… bla bla bla… insomma che non dura. Io credo che non smetterà più, invece. Benvenuto Dario.

Poi, siccome merita ben più che una strizzatina d’occhio autoreferenziale, aggiungo che Dario Banfi è un giornalista di quelli come ne restano pochi, nella mia generazione. Che insieme abbiamo condiviso l’esperienza in redazione a Internet News. Che oggi è il mio esperto di riferimento in materia di lavoro (argomento di cui scrive, tra l’altro, sul Sole 24 Ore). Che ha scritto un paio di bei libri per Apogeo. E che è una brava persona, una di quelle che meritano di farsi sorprendere da tutto quello che oggi gira intorno ai blog.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail