A lunghi passi nel sesto mese

Stefania sul portale di Sant'Ubaldo a Gubbio, sabato scorso

Saranno state anche le cose buonissime che abbiamo mangiato senza requie tra giovedì e domenica a Gubbio e a Bologna, ma la pancia sta lievitando a vista d’occhio. Tanto lenta è stata finora la crescita, così esponenziale sembra oggi il processo lì dentro. L’aspetto più curioso è che, a pancia tirata, è ormai piuttosto evidente capire perfino dove e come si sistema il bimbo: a volte di traverso in orizzontale, a volte dall’alto in basso, a volte in diagonale.

Mentre parliamo, sempre più spesso Stefania strabuzza gli occhi e comincia a ridere: escludendo il fatto che mi trovi d’improvviso irresistibilmente comico, direi che i movimenti si sono fatti ormai distinti e frequenti. Li sento anche io, a volte: leggere vibrazioni, molto attutite rispetto a quello che avverte lei da dentro.

Credo che uno dei momenti che mi rimarranno più impressi di questa gravidanza sarà una mattina di alcuni giorni fa. Era presto, diverse manciate di minuti prima della sveglia, ma stranamente Stefania era già sveglia, serena come poche volte è a quell’ora. Aveva appena cominciato a riconoscere i movimenti del bimbo, non ci si era ancora abituata. Quella mattina centimetrino s’era svegliato di buon’ora e aveva cominciato a far le capriole. Quando l’ho vista lì, col sorriso sulle labbra, lei ha cominciato ad accarezzarmi: «S’è svegliato presto stamattina…», mi fa. Difficile da spiegare a parole: ho avvertito tutta la tenerezza e la serenità che provava in quel momento. È un piccolo tesoro che mi porto dentro in questi giorni di lavoro intenso e invadente. 

4 Responses to “A lunghi passi nel sesto mese”

  1. Saretta ha detto:

    Che bello!… e basta perchè ogni altro commento sarebbe superfluo….Saretta:)

  2. mtb ha detto:

    centimetrino tornerà a Gubbio con i suoi meravigliosi genitori, vero?
    mt

  3. ari :) ha detto:

    fa tanta tenerezza anche a me :)

  4. Sergio ha detto:

    mtb, l’umbria centimetrino ce l’ha già nel sangue. sarà certo una delle prime regioni che gli faremo vedere! :)

Leave a Reply