Pensieri e parole

Secondo Jovanotti «è per te ogni cosa che c’è» (Per te – 30″). Claudio Baglioni dice che «sentirai di non avere amato mai abbastanza» (Avrai – 30″). Eugenio Finardi pensa che «un giorno sarai pronto a volare» (Mio cucciolo d’uomo – 30″), che «sognerai di ballare a tempo col mio cuore» (Amore diverso – 30″) e che «tutto questo tu lo sai già» (Favola – 30″). E vorrebbe che «i miei figli fossero liberi di girare, voglio che sappiano che questa terra è la loro casa» (A blues for the Eighties). I Mercanti di Liquore si augurano che «capirai chi comanda, capirai povertà» (Ninna Nanna). Grazia Di Michele scrive che «siamo cuori a pentagramma su cui vita compone canzoni» (A mio figlio), ma tu «ciondoli per non cedere ai sogni senza nuvole» (Emanuele – 30″).

Roberto Vecchioni già sa che «tutto quello che farai lo farai per lei, per esser bello agli occhi suoi» (Piccolo pisello – 30″) e vorrebbe che tu fossi «sempre contro, finché ti lasciano la voce» (Figlia – 30″), tuttavia «perdonerai a tutti ma non a te» (Ninna nanna), perché «figlio, quante volte non s’arriva!» (Figlio, figlio, figlio – 30″). Biagio Antonacci immagina che «assomiglieremo come gocce» (Assomigliami – 30″). Marco Masini vorrebbe «regalarti un mondo diverso» (L’uomo volante – 30″). Secondo Fabio Concato «ci hai visto su dal cielo, ci hai trovato e piano sei venuta giù» (Fiore di maggio – 30″). Ligabue si chiede «da adesso in poi com’è che andrà» (Da adesso in poi – 30″). Francesco De Gregori auspica «un sorriso per difenderti e un passaporto per andare via lontano» (Raggio di sole – 30″). Raf ti vede come «un frammento, un solo istante di eternità» (Little girl).

I La Crus chiedono «lasciaci guardare mentre l’angelo sorride, lasciaci sentire il canto dolce della sera» (Ninna nanna). Luca Carboni racconta che «la mia ragazza è un fiore che vedo sbocciare» (La mia ragazza – 30″). Adriano Celentano si augura che tu «faccia sempre del tuo meglio» (Conto su di te). Pino Daniele sente che «una vita già si muove, nuda, nuda come la terra» (Nuda – 30″). Antonello Venditti immagina «in quale vicolo o strada batterà il tuo cuore» (Peppino – 30″). Daniele Silvestri è convinto che «sarai di più di me, di noi, sei tu, non io» (Di padre in figlio – 30″). Per Eros Ramazzotti sarà come «respirare un’aria nuova» (L’Aurora – 30″). Renato Zero dice che «sarò il più credibile amico che avrai» (Figlio 30″). I Gen Rosso già immaginano «quante cose anch’io da te imparerò» (Ninna Nà). Max Gazzé si chiede quando «avrai maturato la tua realtà» (La tua realtà – 30″). I Nomadi sanno che «il rimpianto rimarrà di quell’età» (Crescerai – 30″). Vasco Rossi ricorda che «credi che ci si arrivi mai, basta solo tendere più che si può l’arco che hai» (Benvenuto – 30″).

E ancora. Madonna spera che «non ti dimentichi mai chi sei» (Little star – 30″). John Lennon pensa che «la vita è semplicemente quello che ti capita mentre sei impegnato a fare altri progetti» (Beautiful boy – 30″). Cat Stevens ricorda che «un tempo io ero come tu sei ora» (Father and son – 30″). Lenny Kravitz è certo che «non puoi scappare ai tuoi geni” (Like father like son – 30″). Noa ti invita a «conservare il riso nei tuoi occhi» (Beautiful that way – 30″). Whitney Houston incita tutti a «mostrare la bellezza che i bambini possiedono» (The greatest love of all – 30″). E, infine, Louis Armstron sente «piangere i bambini, li vedo crescere, impareranno molto più di quanto io abbia mai saputo» (What a wonderful world – 30″).

2 Responses to “Pensieri e parole”

  1. carla ha detto:

    Per Giorgio: “prima di tutto l’uomo

  2. Sergio ha detto:

    è bellissima, carla, esprime molto di quello che anche noi ci auguriamo per giogiò. grazie di cuore

Leave a Reply