Tra il 2007 e il 2016 ho collaborato a più riprese con il Comune di Pordenone, sia a titolo volontario sia a seguito di incarico. Nella logica di trasparenza che anima l’intero mio sito personale, condivido un prospetto che riassume i miei contributi e le relative retribuzioni, laddove previste. Tutte le cifre sono riportate al lordo, ovvero comprensive di Iva, delle ritenute previdenziali e delle spese operative sostenute.

Progettazione del sistema di wifi civico gratuito Wireless Naonis

  • 2007-2008 Vengo chiamato dall’assessore alle politiche sociali Gianni Zanolin a far parte di un gruppo di progettazione che riunisce diversi professionisti ed esperti locali per la realizzazione dell’infrastruttura civica per l’accesso wireless a internet sul territorio comunale. Coordino, in particolare, il gruppo di studio sulle strategie di e-democracy. Nel dicembre 2007 partecipo a un incontro di presentazione dei progetti. Poco dopo l’avvio della sperimentazione, cambi di indirizzo politico e finanziario a livello regionale hanno causato l’abbandono del progetto sul nascere. Il servizio di connettività wifi è stato in seguito realizzato dal Comune, ma rispondendo ad altre progettualità. L’intera mia collaborazione è stata a titolo volontario e gratuito.

Progetto DireFare.PN.it

  • 2010-2011 Il Comune di Pordenone mi chiede di collaborare alla progettazione e alla gestione dei canali online per DireFare.PN, un progetto di partecipazione diffusa e di rilettura collettiva della città. Per questo lavoro, che ha richiesto sei mesi di lavoro, sono stato titolare di incarico professionale per un totale di 18.500 euro lordi, che al netto delle spese e delle collaborazioni a mio carico ha generato un profitto lordo di 5.399 euro.

Progettazione per bando europeo Pisus

  • 2011 Nell’ambito della progettazione per il bando regionale relativo al progetto europeo Pisus, mi viene chiesto di collaborare alla progettazione di un sistema integrato di comunicazione su web del Comune di Pordenone. Per questo lavoro, che ha richiesto 6 settimane di lavoro, mi è stato riconosciuto un compenso di 1.790,08 euro lordi.

Comunicazione web e social per l’87.a Adunata Nazionale degli Alpini

  • aprile-maggio 2014 In occasione dell’Adunata Nazionale degli Alpini ospitata a Pordenone il 9, 10 e 11 maggio, ho collaborato con l’unità di comunicazione integrata del Comune di Pordenone per il potenziamento dei canali di comunicazione di servizio su web e su social media. Il lavoro svolto e i risultati raggiunti sono riassunti in una relazione pubblica. L’incarico ha richiesto sei settimane di lavoro, per le quali mi è stato riconosciuto un compenso di 2.030,08 euro lordi.

Progetto Pordenone più facile

  • 2012-2013 Nella primavera del 2012 vengo chiamato dall’assessore all’urbanistica Martina Toffolo a collaborare alla definizione di una serie di iniziative di comunicazione e di partecipazione civica collegate alla redazione del nuovo piano regolatore. In particolare, vengo incaricato della progettazione, della gestione editoriale e della produzione di contenuti sui canali web (blog Pordenone più facile) e sui social media (lancio della pagina Facebook e del profilo Twitter del Comune di Pordenone, creazione di un archivio di documenti su SlideShare, playlist dedicate sul preesistente canale YouTube, collaborazione alla redazione della Social Media Policy). La collaborazione ha una durata effettiva di circa un anno, per la quale ho ricevuto una retribuzione lorda complessiva di 25.918,20 euro.
    ALLEGATI: determina di incarico
  • 2013-2016 Dopo una sospensione di alcuni mesi, l’amministrazione comunale mi chiede di riprendere la gestione editoriale dei canali di comunicazione digitale e per la partecipazione online del progetto Pordenone più facile. La collaborazione prosegue fino all’approvazione del nuovo Piano regolatore cittadino nel marzo del 2016, a fronte di una retribuzione lorda complessiva di 14.932,80 euro.
    ALLEGATI: determina di incarico