Mi chiedevo giusto giusto come si potesse descrivere questa campagna su stampa e affissioni:
Uno dei soggetti della campagna pubblicitaria Rin
La risposta, con grande eleganza, su TvSette di questa settimana: «Il target giovanile della radio giustifica il tono trasgressivo e giocoso scelto dall’agenzia Ideogramma, improntato a scelte lessicali vicine al linguaggio adolescenziale. Al potenziale utente viene rivolto un invito, costruito intorno alla definizione di Rin come la “scelta migliore”.»